Benvenuti in Italia | duetorrihotels.com - Luxury, Business & Budget Hotel - Bologna - Verona - Firenze - Milano - Genova
X

BEST RATE GUARANTEED

SysHotel On Line
Arrivo
Notti
Camere Persone  

Benvenuti in Italia

Spring time. Viaggio in Italia

Le città d’arte italiane sono libri da sfogliare, capolavori da ammirare, cibi da gustare. Bologna, Verona, Firenze e Genova sono vere opere d’arte che invitano ad immergersi in un’esperienza totalizzante, da cui tornare trasformati.

Gli Hotel del gruppo sono punti di partenza privilegiati per visitare quattro tra le mete più belle d’Italia.

 

 

VISIT BOLOGNA

Bologna racchiude tutte le eccellenze della Food Valley e racconta il territorio attraverso i sapori e lo stile di vita. “Il mito di Bologna... città del gusto" è un pacchetto che oltre al soggiorno abbina piccoli omaggi enogastronomico, degustazioni di vini regionali nella storica cantina dell’Hotel, l’Enoteca Morandi, una cena al ristorante I Carracci, 3 forchette Michelin, e una passeggiata gourmet. Un itinerario che procede di sorpresa in sorpresa: al centro ci sono botteghe storiche, osterie tipiche, un’antica cioccolateria e il mercato medievale.

Un’alternativa prevede un viaggio verso la campagna emiliana tra caseifici, acetaie, prosciuttifici, cantine e ristoranti. Destinazione Modena per scoprire i luoghi di produzione del parmigiano e dell’aceto balsamico. Ma non solo. E’ possibile prolungare il soggiorno e sperimentare una lezione di cucina con le famose Cesarine, depositarie della tradizione gastronomica locale. Si parte dall’ABC: si fa la spesa in compagnia della padrona di casa, si prepara un menu completo, si apparecchia con gusto e si pranza o cena tutti insieme in una delle più affascinanti residenze storiche del centro.

 

 

VISIT FIRENZE

A Firenze l’Arte è ovunque, nelle strade, nelle botteghe, nei musei, a tavola e a spasso per la città. Punto di partenza per scoprire la città del Rinascimento è il Bernini Palace, 5 stelle in pieno centro storico: si parte con “Nascita di una Nazione”, esposizione allestita a Palazzo Strozzi, fino al 22 luglio 2018. L’esposizione, a cura di Luca Massimo Barbero, vede per la prima volta riunite assieme opere emblematiche del fermento culturale italiano tra gli anni Cinquanta e la fine degli Sessanta: circa 80 opere di Renato Guttuso, Lucio Fontana, Alberto Burri, Emilio Vedova, Enrico Castellani, Piero Manzoni, Mario Schifano, Mario Merz e Michelangelo Pistoletto. Un itinerario artistico che parte dall’Arte informale per arrivare alle sperimentazioni su immagini, gesti e figure della Pop Art, dalle esperienze della pittura monocroma ai nuovi linguaggi dell’Arte Povera e dell’Arte concettuale.La fusione tra arte e storia è anche il segreto del Bernini, palazzo dove il passato e il presente si fondono in un gioco di rimandi elegante e tutto da scoprire.

L’Hotel, all’epoca di Firenze Capitale del Regno d’Italia, tra il 1865 ed il 1871, era frequentato quotidianamente da deputati e senatori. Lo ricorda la Sala delle Colazioni, dove gustare i prodotti del territorio circondati dai tondi affrescati che ritraggono i protagonisti del Risorgimento italiano: Garibaldi, Cavour, Gioberti, Balbo, Lamarmora, Daniele Manin e molti altri.

 

 

VISIT VERONA

Riflettori puntati sul cartellone dell’Arena: dal 22 giugno al 1 settembre Verona vivrà al ritmo delle arie più amate e celebrate del mondo. Il Due Torri Hotel è il luogo ideale per chi desidera respirare l’atmosfera speciale di una città votata all’arte. Il Trecentesco Palazzo dell’Aquila, oggi prestigioso 5 stelle, è rivenditore ufficiale della Fondazione Arena di Verona. Gli ospiti potranno quindi acquistare, senza costi aggiuntivi, i biglietti per gli spettacoli del 2018: la Carmen di Bizet (allestita da Hugo de Ana), Turandot di Puccini, i capolavori verdiani Nabucco e Aida (nella versione di Zeffirelli), il rossiniano Barbiere di Siviglia. Arricchiscono il palinsesto due imperdibili serate-evento: la danza con Roberto Bolle and Friends e la Special Opera Night.

Il Due Torri è un autentico gioiello incastonato nel “cuore di pietra” della città: il centro storico medievale, un dedalo di strade bordate da palazzi antichi, dove perdersi e ritrovarsi, inseguendo le orme di Mozart, Goethe, Re Luigi XVII di Francia, Napoleone III, Garibaldi. E naturalmente di Maria Callas: in molte occasioni l’artista soggiornò proprio al Due Torri Hotel, che l’ha ricordata legando il suo nome ad alcune delle Suite più prestigiose. A partire da maggio il palazzo apre le sue terrazze fiorite, che si affacciano sulla Chiesa di Sant’Anastasia, a due passi dal balcone di Giulietta, da Piazza Bra e dall’Arena di Verona, un’immersione nella storia e nella bellezza.

 

VISIT GENOVA

Genova, città sospesa tra gli esclusivi palazzi storici dei Rolli e i popolari carruggi. Un luogo che, come il Bristol Palace, coltiva un’atmosfera Liberty, tra dettagli Art Nouveau ed eleganza inizio ‘900, forme sinuose e decorazioni a tema floreale, ispirate alla natura, che richiamano la primavera. E proprio i mesi che precedono l’estate sono perfetti per un soggiorno alla scoperta di questa città dall’anima “food”, stretta tra le montagne e il Tirreno, dove assaporare i sapori di mare e di terra. Fiore all’occhiello dell’Hotel è il ristorante “Giotto”: potrete scoprire le ultime creazioni dello chef circondati dagli stucchi e affreschi fin de siècle. Il suo menù è caratterizzato da una forte attenzione verso il territorio, con una variegata scelta di piatti della tradizione ligure e genovese e al tempo stesso la decisa presenza di sapori e profumi della Sicilia. L’hotel offre inoltre la comodità di una splendida terrazza di 80 metri quadrati, bordata da piante d’alloro, ideale per lunch e aperitivi.

Oltre la soglia del Bristol si estende una delle più belle e vitali città italiane. In effetti, uno dei suoi punti di forza è la posizione, a pochi passi dal Palazzo Ducale e dal teatro Carlo Felice, che ne fa il punto di partenza ideale per scoprire Genova. Un altro consiglio? Oltre alle “tappe imprescindibili”, come l’Acquario, la Lanterna, simbolo di Genova, o i palazzi dei Rolli patrimonio Unesco, vale la pena di scoprire il parco più bello d’Italia. Si tratta di quello di Villa Durazzo Pallavicini, un tesoro botanico ideato da uno scenografo, Michele Canzio. I vari ambienti sono legati da una traccia narrativa, creando un percorso da fiaba. Da non perdere la collezione di antiche camelie.

 

La Miglior Tariffa disponibile

Sul nostro sito web ufficiale vi garantiamo sempre la migliore tariffa disponibile e proposte esclusive per vivere un soggiorno indimenticabile.

Pagamenti Sicuri al 100%

Per la conferma della prenotazione con carta di credito questo sito utilizza un server sicuro, secondo lo standard mondiale di cifratura Secure Socket Layers (SSL).

Assistenza Costante

Il nostro staff è sempre a vostra disposizione per seguirvi durante le fasi di prenotazione ed offrirvi la soluzione migliore per il vostro soggiorno.