A tu per tu con le stelle | duetorrihotels.com - Luxury, Business & Budget Hotel - Bologna - Verona - Firenze - Milano - Genova
X

BEST RATE GUARANTEED

SysHotel On Line
Arrivo
Notti
Camere Persone  

A tu per tu con le stelle

Storie di straordinaria quotidianità

Esistono luoghi, in Italia, che come magneti attraggono il cinema d’autore e il mondo che ruota intorno alle star di Hollywood, Cannes, Venezia: sono hotel che accolgono i protagonisti di ieri ed oggi, registi, attori e produttori.

Il Grand Hotel Majestic "già Baglioni" a Bologna, l'Hotel Due Torri a Verona, il Bernini Palace a Firenze e l'Hotel Bristol a Genova hanno da sempre un ruolo importante: in fondo la bellezza per vivere su pellicola ha bisogno di una visione che va oltre le inquadrature.

Servono finestre aperte sul mondo e luoghi dove respirare arte e cultura in un ambiente internazionale. Come le strutture del gruppo Duetorrihotels.

 

 

BOLOGNA

A Grand Hotel Majestic di Bologna nel corso del 2017 abbiamo assistito a un certo fermento. Se ieri l’hotel è stato la “casa” bolognese di Clark Gable, Humphrey Bogart, Ava Gardner, Woody Allen e Sophia Loren, oggi l'unico 5 stelle Lusso in città accoglie le star del momento. Tra gli “avvistamenti” che hanno scatenato i flash dei fotografi, l’ultimo in ordine di tempo è quello di Carlo Verdone e Ilenia Pastorelli, che hanno presentato il loro film “Benedetta Follia” a Bologna.

Ma se si sfoglia il libro degli ospiti, ecco spuntare le firme del regista Francis Ford Coppola e dell’attore Pierce Brosnan, in compagnia della moglie, la giornalista Keely Shaye Smith. Erano a Bologna per partecipare al Biografilm Festival, il primo evento internazionale interamente dedicato ai racconti di vita. Un evento di portata internazionale che tornerà dal 9 al 19 giugno 2018: gli amanti della settima arte già sono in fibrillazione, in attesa di scoprire i nuovi ospiti che frequenteranno il Majestic in quei giorni. Stay tuned!

 

 

FIRENZE

Ma esiste un’altra città d’arte che rappresenta dal punto di vista dell’immagine, cinematografica e non, l’italianità all’estero: parliamo di Firenze, che ha accolto negli anni Ridley Scott, Al Pacino, James Ivory, Jane Champion. Indimenticabile il “colpo di fulmine” estetico e sensoriale tra John Malkovich e Nicole Kidman. A Firenze il cinema ha trovato il suo punto di appoggio nel Bernini Palace, il 5 stelle a due passi da Palazzo Vecchio.

Occhi aperti, perché il Bernini sarà, a marzo 2018, la casa del Korea Film Fest, il festival del cinema coreano. Già l’anno scorso l’hotel ha avuto questo onore, ospitando il regista e sceneggiatore Park Chan-wook. Il pluripremiato autore di Old Boy e degli altri capitoli della Trilogia della Vendetta, particolarmente amato da Quentin Tarantino. Chi saranno gli ospiti di quest’anno? Lo scopriremo molto presto.

 

VERONA

Dal cinema coreano contemporaneo alla storia d’amore senza tempo di Romeo e Giulietta: spostandoci a Verona troviamo il Due Torri Hotel, che recentemente è balzato agli onori della cronaca diventando un set cinematografico per “Un amore così grande”, diretto dal regista Christian De Mattheis e presentata alla Mostra del Cinema di Venezia. Tra una scena e l’altra, potrete scovare, se presterete attenzione alle location, La Lounge, la Suite Presidenziale e l’Arena Casarini, perfette quinte scenografiche. Il trecentesco palazzo dell’Aquila ha ospitato, durante le riprese, troupe e attori, che sono entrati in sintonia con le “vibrazioni” romantiche che si respirano in questo storico edificio a pochi passi dal balcone di Giulietta e dai luoghi shakespeariani per eccellenza. Tra i protagonisti del film, il trio ‘Il Volo’, famoso in tutto il mondo come nuovo ambasciatore del Bel Canto, accanto a un cast che vede, nei ruoli principali, Giuseppe Maggio e Francesca Loy.

 

GENOVA

Atmosfere cinematografiche anche a Genova, al Bristol Palace, palazzo in stile liberty costruito nei primi anni del ‘900, sede di sontuose feste e memorabili ricevimenti – tra gli ospiti illustri, l’imperatore Hirohito, l’Infanta di Spagna, Rudolf Nureyev e molti altri. Superato l’ingresso, si viene letteralmente catturati da una prospettiva unica, quella dello scalone ellittico in marmo bianco che si eleva per sei piani. Si dice che Alfred Hitchcock si sia ispirato a questo elemento per realizzare la scena più celebre di Vertigo, alias “La donna che visse due volte”. Il maestro della suspence in quel periodo era proprio a Genova, ospite dell’hotel, e stava girando alcune scene di Caccia al ladro. Ma il rapporto tra il Bristol e Hitchcock è più antico: il regista alloggiava qui nel 1925, mentre realizzava il suo primo film in assoluto, The pleasure garden. Il 5 stelle evidentemente aiuta a mettere a frutto il dono dell’ispirazione.

 

La Miglior Tariffa disponibile

Sul nostro sito web ufficiale vi garantiamo sempre la migliore tariffa disponibile e proposte esclusive per vivere un soggiorno indimenticabile.

Pagamenti Sicuri al 100%

Per la conferma della prenotazione con carta di credito questo sito utilizza un server sicuro, secondo lo standard mondiale di cifratura Secure Socket Layers (SSL).

Assistenza Costante

Il nostro staff è sempre a vostra disposizione per seguirvi durante le fasi di prenotazione ed offrirvi la soluzione migliore per il vostro soggiorno.